Esplorare i Sentimenti Affetto

Esplorare i Sentimenti – Affetto serve anche ad insegnare ad una persona nello Spettro che un abbraccio potrebbe essere il comportamento più adatto nei confronti di un amico che soffre è tanto importante quanto far comprendere ad una madre che il figlio autistico potrebbe non gradire i suoi baci non perchè non le voglia bene ma perchè tollera con fatica la sensazione spiacevole di sentirsi inumidire le guance.

 

Il Protocollo di Esplorare i Sentimenti – Affetto

Se si parte dal presupposto che l’affetto non coincide con l’espressione dello stesso, regolata da convenzioni sociali, questo protocollo è un’importante risorsa per migliorare la capacità di esprimere affetto in maniera adeguata alla diverse relazioni e situazioni, affinché ciò possa incidere positivamente sulla qualità delle amicizie e delle relazioni, varibile significativa nella qualità di vita di ciascuno di noi, autistico o neurotipico.

provare amore non nello stesso modo in cui lo prova la maggior parte dei neurotipici non vuol dire essere capaci di un amore meno prezioso di quello degli altri

Ogni bambino avrà informazioni e attività utili per esplorare i sentimenti di gioia, rilassamento, ansia e rabbia, affetto. Alla fine di ogni sessione, al bambino e ai genitori è spiegata la successiva.

Maggiori informazioni

Per Chi?

Il corso è per bambini tra gli 8 ed i 13 anni e per i loro genitori
Partiranno in contemporanea 2 gruppi.
La classe sarà composta da 6 bambini e vedrà coinvolti 2 terapisti.
I genitori svolgeranno insieme ai figli l'ultima mezz'ora.

 

Quando?

Orario da stabilire

Durata

A cadenza settimanale e durerà 5 settimane.
Ogni incontro sarà di 2 ore per i bambini e l'ultima mezz'ora entreranno anche i genitori.

Chi lo svolge

I corsi saranno supervisionati dal dott. Davide Moscone, direttore clinico di CuoreMenteLab, psicologo e psicoterapeuta cognitivo-comportamentale, con esperienza decennale nel campo dello Spettro Autistico.
Il corso sarà tenuto dal dott. Cristian Pacelli, psicologo, parte del nostro staff da tempo ed hanno esperienza con bambini nello Spettro Autistico e con altre condizioni di neurodiversità, e assistito da Manuel Vindigni, educatore.

Dove?

Nella sede di CuoreMenteLab in Via dei Prati Fiscali 201, 00141, Roma.

In cosa consistono i Protocolli di Esplorare i Sentimenti?

Una solida base di strategie tipiche della Terapia Cognitivo Comportamentale, si arricchisce di accorgimenti e strumenti specificamente progettati per la popolazione autistica come attività di role playing ed esercizi pratici in situazioni di vita reale. Ogni sessione si apre con un riassunto della precedente e si chiude con un’attività da svolgere a casa, al fine di applicare le strategie imparate in ambito terapeutico in situazioni di vita reale.
L’approccio generale sarà sempre quello di dare enfasi al successo e alla scoperta, bandendo completamente l’utilizzo esplicito ma anche implicito del giudizio “giusto/sbagliato”.

Ampio spazio è riservato anche all’utilizzo di strategie utili a migliorare le abilità di lettura della mente tipica (TOM), quali le Nuove Storie Sociali e le Conversazioni a Fumetti, sviluppate da Carol Gray ed ampiamente diffuse in qualsiasi intervento volto a migliorare le competenze emotive e sociali nella popolazione autistica.

Lo scopo principale dell’Educazione Cognitivo Affettiva è quello di comprendere il perché proviamo delle emozioni, qual è il loro uso adeguato, quello inadeguato e l’identificazione dei vari livelli di espressione delle emozioni.
Un principio basilare è quello di esplorare un’emozione alla volta, e renderla a sua volta il tema del progetto.  

Ogni ciclo include inoltre lo svolgimento di un test o di un’attività prima e dopo il corso per dimostrare che il bambino abbia realmente raggiunto una maggiore conoscenza ed una maggiore abilità nella gestione delle emozioni.

Sessioni

  1. Analizzare i sentimenti di affetto
  2. Riconoscere ed esprimere l’affetto
  3. Fare e ricevere complimenti
  4. Comprendere le ragioni per le quali esprimiamo apprezzamento o amore con parole e gesti di affetto
  5. Sviluppare la capacità di esprimere affetto

Requisiti per la partecipazione

  1. Avere un'età tra gli 8 ed i 13 anni.
  2. Livello cognitivo nella norma o superiore.
  3. Linguaggio formalmente nella norma.
Non sei sicuro se hai i prerequisiti? Prenota l'appuntamento con i nostri terapisti e lo verificheranno loro.
  • Se si parte dal presupposto che l’affetto non coincide con l’espressione dello stesso, regolata da convenzioni sociali, questo protocollo è un’importante risorsa per migliorare la capacità di esprimere affetto in maniera adeguata alla diverse relazioni e situazioni, affinché ciò possa incidere positivamente sulla qualità delle amicizie e delle relazioni, varibile significativa nella qualità di vita di ciascuno di noi, autistico o neurotipico.

    Davide MosconeCoordinatore Laboratorio

  • Condividere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per maggiori informazioni

in merito al laboratorio, alle tempistiche, ai costi, per conoscere i nostri terapisti o ricevere consiglio su quale laboratorio fare