La prosodia è la musica del parlare. È l’aspetto non verbale della comunicazione orale, che avviene attraverso la modulazione di volume, tono e ritmo della voce (compresi durata, pause e tempo).

È necessaria per trasmettere emozioni e significato, ponendo l’accento su ciò che è importante e risolvendo le ambiguità nelle parole e nelle frasi.

Quando si effettua la transizione all’età adulta, i giovani con disturbo dello Spettro Autistico possono avere minori opportunità di lavoro e socializzazione a causa delle loro difficoltà fonologiche e linguistiche. Spesso l’intervento precoce non si focalizza su questi aspetti, pertanto tra il 47 e il 57% delle persone nello Spettro arriva all’età adulta avendo ancora difficoltà linguistiche.

Interventi logopedici e psicoeducativi per potenziare il ritmo e il tono della voce in ragazzi e adulti nello Spettro

Attraverso un programma di lezioni ed esercizi, questo protocollo aiuta a sviluppare competenze verbali e non verbali essenziali per la vita adulta, in particolare nel contesto di ricerca di un lavoro e delle relazioni sociali.

Si tratta di un curriculum completo, che copre tutto, dall’uso auto-calmante della parola, alla fonetica, alla fluenza, alla capacità di conversazione.

 

Il protocollo inizia con un assesment delle difficoltà nella prosodia e nella gestione di emozioni e comportamento.

Le sessioni successivi, corredati di spiegazioni dettagliate, esercizi per i discenti ed esempi di script e presentazioni per i terapisti, sono legati ai diversi aspetti della pragmatica: il timbro della voce, il volume, il ritmo, il tono, l’inflessione.


Maggiori informazioni

Per Chi?

Il corso è per ragazzi tra i 13 e l'età adulta.

Dove?

Nella sede di CuoreMenteLab in Via dei Prati Fiscali 201, 00141, Roma.

Sessioni

  1. Modulazione emotiva e comportamentale
    1. Calmarsi autonomamente
    2. Consapevolezza della respirazione
    3. La consapevolezza del corpo
    4. L'importanza di mantenere la calma
    5. Chiedere aiuto
  2. Creare un timbro maggiormente orale
  3. Aumentare e diminuire il volume della voce
    1. Modulare il rilascio dell'aria
    2. Usare un timbro nasale
  4. Il ritmo del discorso
    1. Mantenere calma ed attenzione
    2. Modulare il respiro
    3. Rispondere alle domande altrui
    4. Imparare il gioco della conversazione e la fluenza
    5. Conversazione spontanea
  5. Modulare il tono della voce
  6. Usare l'enfasi
  7. Pianificare una discussione

Requisiti per la partecipazione

  1. Avere un'età tra i 13 anni e l'età adulta
  2. Avere difficoltà in uno o più aspetti della prosodia.
Non sei sicuro se hai i prerequisiti? Prenota l'appuntamento con i nostri terapisti e lo verificheranno loro.

Portafoglio Details

Diversi genitori e professionisti, soddisfatti che il figlio o il paziente abbia sviluppato la capacità di comunicare, tendono a trascurare l’impatto sulla vita sociale che gli aspetti più sottili del linguaggio possono avere. Questo protocollo si colloca quindi in una posizione unica: non soltanto soddisfa un bisogno per il quale finora non esistevano protocolli di intervento, ma riesce a portare all’attenzione di tutti la necessità di soddisfare un bisogno che in molti non erano neppure consapevoli di avere.

author

David VagniDirettore Scientifico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *